Torna alla Home
Ti trovi in: Home  »  Eventi e Spettacoli  »  FONDUQ
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

FONDUQ

Compagnia Filia Venti

" Ombre e luci, poche luci. Una edicola votiva, una collana, un furto, un fondaco, un'umanità dolente agli albori del colera 1884. E poi tutti gli ingredienti di una napoletanità abusata, ma non compiaciuta: la miseria. La magia, il lotto, il colera, la rabbia, l'umorismo involontario. I bassi. Ed è proprio nel fondaco che gli uomini – burattini prendono corpo e raccontano la loro storia. Sono storie semplici ma in realtà complicate da gestire, per quella umanità reietta che ricorre all'arte dell'arrangiarsi , alla criminalità dichiarata o sottesa, alla tolleranza estrema. Tutti elementi che purtoppo oggi, a distanza più di un secolo, sono ancora attuali e non risolti. Di chi la colpa ? Di Dio ? Della Storia? Del Governo ? Dei napoletani stessi? "Tutti colpevoli, nessun colpevole". Non esiste via di fuga dall'afa, dalla promiscuità, dall'abbandono doloroso, dalla mancanza di lavoro, dai riti magici, dall'icona, Madonna o Maradona che sia, senza la volontà di tutti di ricostruire una cultura della cittadinanza, l'etica della convivenza civile"

Coreografie della M° Annalisa Di Stefano

Danzano le allieve della compagnia Filia Venti:

Daniela Di Maio, Federica Palma, Silvia Nocera.


Chiedi informazioni Stampa la pagina